Gino Marchitelli

Biografia & Libri

Biografia

Gino Marchitelli - in tempi sociali, economici e politici, così tremendi, come questi, essere antagonista a questo sistema di

dominio non è un dovere ma un OBBLIGO.

Nato a Milano il 23.05.1959
Diplomato in Elettronica Industriale nel 77-78 presso l’Istituto Tecnico Industriale Feltrinelli di Milano ha lavorato per molti anni sulle piattaforme petrolifere Saipem per la ricerca del petrolio in mare come tecnico elettronico.
Da tempo è attivo nel campo delle energie rinnovabili  – fotovoltaico e nell’impiantistica elettrica industriale. Militante nella CGIL e in Democrazia Proletaria ha partecipato alle dure lotte dei lavoratori delle piattaforme petrolifere e alla stesura di un dossier parlamentare di denuncia che contribuì allo scoppio dello scandalo ENI sul finire degli anni ’80. Iscritto all'associazione Libera, compenente del direttivo dell'associazione che unisce artisti, musicisti, cantanti e narratori per la difesa della memoria della Resistenza e contro le mafie Arci Ponti di Memoria.
Attualmente è vice presidente della sezione A.N.P.I. Gisella Floreanini di San Giuliano Milanese.
Due figli di 24 e 19 anni, vive in provincia di Milano e si rifugia appena può tra gli splendidi ulivi secolari e il mare cristallino di Carovigno nell'alto Salento Brindisino.
 
SCRITTORE :
 
Nel Giugno 2012 esce "Morte nel trullo" un thriller-noir ambientato tra Milano, il Salento Brindisino e Napoli. E' la storia di un killer di pedofili ed è la PRIMA indagine del commissario Lorenzi di Lambrate e di Cristina Petruzzi giornalista di Radio Popolare di Milano.
Aprile 2013 esce "Qvimera", la seconda indagine del commissario Lorenzi alla ricerca di un misterioso assassino che si aggira nei cantieri edili dell'hinterland milanese. E' la storia della grande amicizia tra Piero e Raul due muratori, uno comunista e uno no, e del figlio di Raul, Cesco.
Ambientazione reale, storia ad altissima tensione e con belle incursioni musicali.
Dicembre 2013 esce "Il pittore", la storia di un pittore Danese che si trasferisce a Carovigno e Ostuni (BR) e che dipinge qualcosa che lo renderà obbiettivo di un gruppo di giovani sbandati dediti all'uso di droghe sintetiche.
E' la terza indagine del commissario Lorenzi.
Vincitore del diploma d'onore, come una delle migliori opere italiane del 2013, al premio internazionale Il Molinello fa da trampolino di lancio per il salto nella media editoria che si concretizza con un contratto con la Fratelli Frilli Editori di Genova.
Aprile 2014 - pubblicazione della video intervista ai partigiani viventi della Val d'Ossola liberata nel 1944 dall'oppressione nazifascista "I ribelli della montagna" realizzata con l'aiuto di Marco Marchitelli.
Luglio 2014 - pubblicazione del libro "Una storia di tutti - le stragi in Italia" da piazza Fontana alla stazione di Bologna con gli interventi dei presidenti delle vittime delle stragi e delle due figlie di Pino Pinelli.
Questo libro di testimonianze è diventato lo strumento per un tour in svolgimento da oltre due anni, in giro per l'Italia, con Claudia Pinelli, per raccontare le vicende della morte di Pino.
Ottobre 2014 - esce "Milano non ha memoria" per la Fratelli Frilli Editori, la quarta indagine del commissario Lorenzi. La storia della misteriosa morte di alcuni extra communitari a Milano, a Lambrate, e della presenza di corpi deviati all'interno della polizia. Insignito del diploma d'onore al premio unica Milano 2014 perchè ricorda i lavori di Scerbanenco.
Aprile 2015 - esce con un progetto di crowdfunding,  "Il barbiere zoppo, 1969 Una ragazza e la scoperta della Resistenza" un nuovo romanzo, non più giallo ma il racconto della crescita di una giovane ragazza meridionale che, nel 1969, attraverso un viaggio (e le esperienze vissute) dalla Puglia alle Marche scoprirà i valori della Resistenza, della lotta di liberazione, del movimento del '68/69 e la musica beat. I diritti editoriali vengono ceduti per sette anni alla INFINITO EDIZIONI che lo lancia sul mercato editoriale nazionale nel novembre 2015.
INSIGNITO DEL DIPLOMA D'ONORE A UNA DELLE MIGLIORI OPERE DEDITE NEL 2015. 
Novembre 2015 - pubblicazione di "Sangue nel Redefossi", la QUINTA indagine del commissario Lorenzi e di Cristina giornalista di Radio Popolare. Nel sud milano, a San Giuliano Milanese, un traffico illecito si compie nello smaltimento dei tralicci dell'alta tensione che vengono eliminati da alcune vie del centro cittadino. Sullo sfondo di rapporti illegali tra la politca e la 'ndrangheta la scoperta di un traffico di organi compiuto ai danni dei poveri migranti.
Novembre 2016 - pubblicazione di "Il segreto di piazza Napoli". Un nuovo personaggio, Totò Maraldo, ex brigadiere in pensione, investigatore suo malgrado alle prese con l'assassinio di Fabio, nipote della sua cara amica Claretta, nell'Oltrepò pavese... Attraverso quest'opera si scopre la deviazione sociale di molti giovani dell'alta borghesia milanese...
 
PROSSIMAMENTE:
 
                                              6 maggio 2017 - E' uscito!! Il libro per bambini "Ben, Tondo e Gatto                                                                         Peppone"... una storia illustrata deliziosa che sorprenderà e affascinerà i bambini in                                                  età scolare. Da questo libro verrà realizzato un progetto di sostegno e aiuto ai                                                            bambini delle Marche con un tour di presentazioni - nell'estate del 2017 -                                                                    rigorosamente realizzato attraverso un viaggio in bicicletta dell'autore - da Milano a                                                   Carovigno (Brindisi) per oltre 1100Km - per sensibilizzare e aiutare i bambini colpiti                                                   dal terremoto nelle Marche in un progetto di superamento del trauma attraverso                                                         laboratori specializzati - dell'associazione Mus-e - con insegnanti che attraverso la                                                     musica, l'arte, la pittura, la recitazione li aiuteranno ad assorbire un pò il disagio che stanno subendo. Verrà realizzata una raccolta fondi da destinare a un progetto solidale.
 
 
Giugno 2017 - pubblicazione di "Utopia & Rivoluzione" progetto letterario in crowdfunding con la continuazione della storia di Lidia raccontata ne "Il barbiere zoppo"
 
 

2010 - present

2010 - present

S

 

Nell’estate del 2006 un uomo ricorda, improvvisamente, l’abuso sessuale subito nel 1967, quando era bambino e abitava nel quartiere di Lambrate nella periferia milanese.​
Questa scoperta lo porterà, progressivamente, a perdere il controllo di se stesso e della propria vita.​
Indagherà, contro il tempo , braccato dalla polizia, per scoprire chi era il responsabile di quella violenza che gli aveva segnato profondamente l’esistenza e che distrugge tutte le certezze della sua vita di uomo adulto, marito e padre.​
Violenti omicidi si susseguono tra capannoni industriali e cantieri edili della provincia di Milano, nella Puglia affascinante e struggente dell’alto Salento Brindisino tra San Vito dei Normanni e Carovigno e nei vicoli soffocati della città di Napoli.  Una storia fatta di agguati ed inseguimenti rocamboleschi. Una storia avvincente di delitti, amore e lotta alla pedofilia.​
Le indagini vengono affidate al commissario Matteo Lorenzi di Milano che porterà avanti l’inchiesta in un crescendo di difficoltà e suspense.​
Il Commissario verrà coadiuvato nel lavoro investigativo  da una giornalista di Radio Popolare nota emittente radiofonica milanese.​
Chi è l’assassino che dissemina di tracce volontarie la sua strada insanguinata ?​
Un abile hacker informatico ?  Un vendicatore ?​
Una persona comune insospettabile ed irreprensibile ?​
Un serial killer ?​
Qual è il significato della costante presenza della musica ossessiva degli Uriah Heep ?​
Saranno Lorenzi, il nucleo investigativo, il vice commissario amico di sempre e la giornalista a dover rispondere a queste domande.​
Una narrativa non finction, un noir palpitante e dai mille misteri, un insieme di personaggi ignoti che sveleranno, giorno dopo giorno, la loro natura di persone semplici o di inimmaginabili perversi fino all’avvincente epilogo.

Musica & Parole:  tra i 10 finalisti, come cantautore, nel concorso
Inedi-TO 2013 al Salone del Libro di Torino con la canzone dedicata
agli operai morti caduti nello stabilimento della ThyssenKrupp​​​​

Desaparecidos  -  Canzone contro l' Imperatore  - Scarpette di stoffa  -  365  -  I ragazzi dellaThyssen  -  Flying  -  Ragazza del Lago  -   Colours of life  -​ Tempo & Parole -  Marta  -  A Beatrice  -  Lisbona  -  

A song  -  C'è un bambino  -​  Neve  -   Comandante Visone

Iscriviti alla nostra newsletter !

Per rimanere sempre aggiornato e ricevere in anteprima sconti e promozioni

Menù

Social

  • Bianco Facebook Icon
  • Bianco Twitter Icon
  • Bianco Instagram Icona
  • Bianco YouTube Icona

Help

Privacy Policy

Shop Amazon

Cookies

© 2019 Gino Marchitelli